Archivi categoria: didattica a scuola

Suoniamo con gli oggetti – 2 video spartiti facili

Quando non  abbiamo lo strumento musicale utilizziamo a scuola per l’ora di musica il nostro corpo ed oggetti di uso comune. Qui ti spiego come iniziare.

Innanzitutto spieghiamo che la musica è fatta di momenti in cui si “suona” e dei momenti in cui si sta in “silenzio” (pausa musicale) . Le note, per il momento, durano tutte UN BATTITO.

Nel brano proposto ci sono note e pause. Associamo la percussione o lo strofinamento  di particolari oggetti alle note ed alle pause.

Vediamo come…

Nell’immagine qui sotto trovi  la figura musicale della nota che dura “un battito” e la figura della pausa che dura “un battito” ( disegniamo la pusa come una “zeta” affusolata con una “c” sotto)

Continua a leggere

PROPEDEUTICA MUSICALE con lo strumentario

strumentario orff“La musica si impara facendola e non astraendola” Carl Orff
Un pò di informazioni sul metodo Orff che noi utilizziamo per i nostri allievi più piccoli.
L’Orff-Schulwerk è una metodologia di insegnamento della musica che nasce da una serie di esperienze didattiche nate dal compositore Tedesco Carl Orff nei primi anni trenta.
Il metodo Orff tiene in particolare considerazione il fattore ritmico nella sua totalità, quindi la sua importanza nel movimento, nella voce e nella musica strumentale.
Attraverso le sperimentazioni effettuate da Orff possiamo conoscere le caratteristiche fondamentali ovvero la ricerca dell’elementarità e la metodologia pratica. Musica elementare è musica a misura di bambino, comprensibile e accessibile attraverso l’utilizzo della scala pentatonica (ad esempio Do Re Mi Sol La).  Continua a leggere

Giochi di respirazione per bambini (alcuni esercizi)

Giochi di respirazione per bambini (alcuni esercizi) . Vediamo come insegnare ai nostri piccoli allievi alcuni semplici esercizi utilizzando la voce. Impareranno a controllare il respiro e soprattutto ad utilizzare in modo corretto la voce per interpretare le nostre canzoni.

– Inspiriamo dal naso.
– Espiriamo dalla bocca.
– Espirazione “controllata”.
– Inspirazione ed espirazione ritmate.
– Ci alziamo in piedi e facciamo tre respiri molto profondi: inspiriamo con il naso (con i bambini piccoli controllare che sia pulito e libero),espiriamo con la bocca.
– Immaginiamo di essere il vento: soffiamo prima piano, poi sempre più forte e poi di nuovo piano.
– Abbiamo freddo alle mani: scaldiamole con il nostro fiato.
Continua a leggere

Schede musicali per presentare le note a colori

Per iniziare ad impostare le note sul rigo musicale  abbiamo parlato  della possibilità di iniziare ad impostare le note in maniera più graduale ed a misura di bambino rispetto alla tradizione notazione sul pentagramma… vediamo come …

Le note musicali sono 7 : Do – Re – Mi – Fa – Sol – La – Si . Si rappresentano con dei “pallini” che vengono posti in maniera specifica sul pentagramma ( rigo musicale che è formato da Continua a leggere

Scheda didattica: notazione ed esercizio per la durata dei suoni

durate dei suoni

durate dei suoni

Per stabilire la durata delle note musicali vengono utilizzati degli accorgimenti grafici che le rappresentano in maniera convenzionale.

Vedremo che all’interno delle canzoni ci  saranno anche dei momenti in cui non bisognerà suonare, ma semplicemente stare in silenzio ed aspettare la nota successiva.

Questi momenti di silenzio in musica si chiamano “pause” e come le note musicali hanno una precisa notazione in base alla durata del silenzio. Continua a leggere

Suoniamo subito due note, DO e SOL . Video-spartito


L’approccio alla notazione musicale deve essere innanzitutto pratica. Oggi è fondamentale imparare “facendo” e la pratica laboratoriale è sempre messa al primo posto.

L’esperienza musicale, in questo caso proposta con un semplice brano caratterizzato da due sole note, il DO ed il SOL, va vissuta innanzitutto dal punto di vista pratico.

Come prima fase, le note possono trasformarsi in suoni di particolari oggetti (sia di strumentini a percussione sia oggetti comuni) oppure possono Continua a leggere

Ascoltiamo ed analizziamo SUL BEL DANUBIO BLU, celebre valzer

La musica classica è in assoluto di tutte le forme musicali la più evocativa, non spiega, non descrive, ma lascia immaginare.

Oggi proviamo a fuggire con la nostra immaginazione con  l’ascolto del celebre Valzer  SUL BEL DANUBIO BLU , Op.314 : è il valzer più ballato e famoso al mondo!

Johann Strauss figlio fu compositore e direttore d’orchestra viennese del 19° secolo, noto come il re del valzer, vede legata la sua fama alla copiosa produzione di musica da ballo.

La sua musica  è effervescente e raffinata, estrema manifestazione di gioia di vivere e spensieratezza.  Qui il video : Continua a leggere

Metallofono, infanzia a colori – video lezione n.1

 

Per iniziare spieghiamo che la musica è fatta di momenti in cui si “suona” e dei momenti in cui si sta in “silenzio”. Le note, per il momento, durano tutte UN BATTITO.

Troverai nel brano dei momenti in cui si suona e dei momenti in cui bisognerà contare e scandire solo i silenzi. Nell’immagine noterai la figura musicale della nota che dura “un battito” e la figura della pausa che dura “un battito” ( ci piace disegnarla come una “zeta” affusolata con una “c” sotto)

Continua a leggere

Frà Martino, con le note colorate

10646682_625992707511258_716369552759875459_n       Vi presento una lezione musicale sulle note colorate che potrete offrire ai vostri piccoli allievi in maniera semplice e divertente: insegneremo loro la famosissima canzone “Frà Martino”  e vi assicuro che il risultato sarà straordinario!  Il nostro scopo sarà
quello di motivare i bambini  in brevissimo tempo e creare in loro soddisfazione e gratificazione attraverso lo studio di una semplice melodia che li aiuterà a scoprire le note musicali. Nel nostro caso sarà ancor più divertente perché come primo approccio useremo delle note speciali: le note colorate! I bambini riusciranno a leggerle e a suonarle rapidamente!

   Occorre avere a disposizione Continua a leggere