Ascoltiamo ed analizziamo “l’inverno” di Vivaldi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Ascoltiamo, analizziamo ed interpretiamo il quarto concerto in Fa minore di A. Vivaldi delle quattro stagioni: l’inverno .

Qui trovi spiegazione, link ai video youtube ed attività musicale per i bambini a scuola.

Ciascun concerto delle Quattro stagioni si divide in tre movimenti, dei quali due, il primo e il terzo, sono in tempo di Allegro o Presto, mentre quello intermedio è caratterizzato da un tempo di Adagio o Largo, secondo uno schema che Vivaldi ha adottato per la maggior parte dei suoi concerti.

Ogni concerto si riferisce a una delle quattro stagioni: la Primaveral’Estatel’Autunno e l’Inverno.

L’organico di tutte le partiture è formato di: Continua a leggere

Suoniamo con gli oggetti – 2 video spartiti facili

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Quando non  abbiamo lo strumento musicale utilizziamo a scuola per l’ora di musica il nostro corpo ed oggetti di uso comune.

Troverai nel primo brano proposto dei momenti in cui si suona e dei momenti in cui bisognerà fare delle “pause”.

Associamo la percussione o lo strofinamento  di particolari oggetti sia alle note che alle pause.

Qui ti spiego come iniziare in maniera semplice e divertente per te e per i tuoi piccoli allievi della primaria (ma anche dell’infanzia).

Innanzitutto spieghiamo che la musica è composta di due elementi fondamenti: il ritmo e la melodia.

Le note, per il momento, durano tutte UN BATTITO in una sequenza ordinata di pulsazioni.

Vediamo come…

Nell’immagine qui sotto trovi  la figura musicale della nota che dura “un battito” e la figura della pausa che dura “un battito” ( in maniera semplice codifichiamo la pausa come una “zeta” affusolata con una “c” sotto)

Continua a leggere

Le più belle canzoni della befana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Arriva la Befana che vola con la sua immancabile scopa.

Porterà tante caramelli e giochi ai bimbi buoni e del carbone ai bimbi più monelli.

Ci prepariamo a festeggiarla con i nostri piccoli con le più belle canzoni a lei dedicate. Ma prima dedico ai miei piccoli la bella filastrocca di G. Rodari, eccola… (continua…) Continua a leggere

Suoniamo anche senza strumento: 3 video spartiti facili

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares


Se a scuola non abbiamo la possibilità di utilizzare uno strumento musicale didattico utilizziamo per l’ora di musica il nostro corpo ed oggetti di uso comune. Qui ti spiego come iniziare con un’esperienza molto pratica e diretta!

Innanzitutto spieghiamo che la musica è composta di due elementi fondamenti: il ritmo e la melodia.

Le note, per il momento, durano tutte UN BATTITO in una sequenza ordinata di pulsazioni.

Troverai nel primo brano proposto dei momenti in cui si suona e dei momenti in cui bisognerà fare delle “pause”.

Le pause avranno la stessa durata delle note e quindi per iniziare imposteremo la contrapposizione di questi due semplici figure musicali in una scansione ordinata sul nostro ritmo proposto.

Vediamo come…

Nell’immagine qui sotto noterai la figura musicale della nota che dura “un battito” e la figura della pausa che dura “un battito” ( ci piace disegnarla come una “zeta” affusolata con una “c” sotto)

Continua a leggere

Com’è fatta una la tastiera di un Pianoforte

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
    23
    Shares


       La figura qui sopra raffigurata la tastiera di un pianoforte  e l’abbiamo scelta perché ci aiuterà a capire questo nuovo argomento ovvero come riconoscere le note sulla tastiera e come classificare la distanza che c’è tra le sette note della scala musicale.

ll pianoforte (o comunque una tastiera elettronica portatile) può essere un validissimo sussidio didattico per l’insegnamento pratico della musica anche a scuola primaria.

La tastiera del pianoforte è composta da tasti bianchi e tasti neri. Per trovare facilmente la nota “DO” sullo strumento musicale , che ovviamente è un tasto bianco, bisogna osservare con attenzione il raggruppamento dei tasti neri. Infatti  i tasti neri sono Continua a leggere

Tutte le canzoni di Natale per bambini, in Inglese

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

if-you-teach-beginning-band-like-i-do-you-know-that-preparing-for-the-nxrm4z-clipartPer i nostri piccoli allievi, per il Natale, oltre le nostre bellissime canzoni in italiano, possiamo proporre una serie di canzoni in inglese. L’apprendimento di canzoni straniere sarà un momento altamente formativo perché oltre all’abilità musicale bisogna dare il giusto peso a tutti gli elementi che compongono le canzoni: intonazione, pronuncia, analisi del testo e significato.

Qui di seguito ho raccolto e catalogato tutte le risorse musicali che troviamo gratuitamente su internet.

Se la tua canzone preferita non è nell’elenco scrivila nei commenti sotto l’articolo, la inserisco subito :-). Continua a leggere

Metti in ordine i suoni – Gioco Multimediale (anche con la LIM)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

 

 

 

Con questo gioco multimediale alleniamo il nostro orecchio e quello dei nostri piccoli allievi a riordinare i gradi della scala di Do Maggiore. L’applicazione è eseguibile su qualsiasi dispositivo connesso ad internet ed a scuola, per chi ha la possibilità, è un validissimo sussidio didattico eseguibile sulla LIM.  Continua a leggere

Sarà Natale se…. canzone e base

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share


Una bellissima proposta d’ascolto… aspettando  Natale.

“Sarà Natale se…”

Ci ricorda il profondo significato della Natività.

Perché Natale dev’essere tutto l’anno e non solo per un’ora nel giorno della festa ed i bambini , che si trasformano in angioletti, sono incaricati di questo compito speciale… Continua a leggere

Ascoltiamo ed analizziamo SUL BEL DANUBIO BLU, celebre valzer

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares


La musica classica è in assoluto di tutte le forme musicali la più evocativa, non spiega, non descrive, ma lascia immaginare.

Oggi proviamo a fuggire con la nostra immaginazione con  l’ascolto del celebre Valzer  SUL BEL DANUBIO BLU , Op.314 : è il valzer più ballato e famoso al mondo!

Johann Strauss figlio fu compositore e direttore d’orchestra viennese del 19° secolo, noto come il re del valzer, vede legata la sua fama alla copiosa produzione di musica da ballo.

La sua musica  è effervescente e raffinata, estrema manifestazione di gioia di vivere e spensieratezza.  Qui il video : Continua a leggere