Il mio corso di formazione: la musica a colori, primo livello 4 ore

Share

    Nuovo appuntamento oggi con la “Musica a  colori”  in una bellissima scuola… Oggi pomeriggio, in sole 4 ore vivremo un’esperienza interessante ed innovativa per offrire ai nostri piccoli allievi un percorso didattico-musicale che li aiuterà  ad avvicinarsi alla musica , soprattutto allo strumento musicale, in maniera semplice e divertente.

Innanzitutto parleremo di colori…. si, perché il mondo che osserva il bambino è un mondo colorato e non in bianco e nero. La notazione musicale sarà così impostata “a misura di bambino” con una metodologia semplice, innovativa e soprattutto divertente 🙂

Nella metodologia tradizionale vengono subito esposte le note sul pentagramma e, a seconda della loro posizione nello spazio e sul rigo, vengono fatte imparare praticamente a memoria. Per questo tipo di approccio con i bambini più piccoli si evidenziano due enormi criticità: la prima è che il quaderno pentagrammato che troviamo in commercio (in cartolibreria ) è predisposto esclusivamente per la scuola secondaria essendo la distanza tra i righi millimetrica, la seconda è che vengono fatte imparare a memoria  le note nello spazio e sui righi del pentagramma senza possibilità di esecuzione e verifica delle note stesse.

Nella nostra metodologia a “misura di bambino”  si ha un approccio graduale e soprattutto pratico con la lettura delle note: la nostra metodologia è del “fare”, significa che prima si suona, poi di scrive;  prima si realizza, poi si annota.  Con questo concetto i bambini “fanno” ed imparano la musica rapidamente grazie ad una serie di associazioni che verranno realizzate nel corso del programma didattico.

La notazione musicale è quindi sviluppata utilizzando esclusivamente il necessario all’esecuzione pratica .

Si partirà dal monogramma per scrivere le prime tre note della scala (Do, Re, Mi) ; successivamente si aggiungeranno,  gradualmente ed uno alla volta,  i righi paralleli superiori.

  • Bigramma  per la notazione delle prime cinque note ( Do, Re, Mi, Fa, Sol)
  • trigramma per disegnare le note La e Si
  •  completa la struttura  il Maxi-Pentagramma formato appunto da cinque righi paralleli però molto ampli che permettano una visione chiara ed esatta della posizione delle note musicali.

Ti allego delle semplici schede didattiche (se ci clicchi sopra le puoi scaricare, salvare e stampare) per provare anche tu ad impostare le prime note musicali.

Dopo la teoria passiamo subito alla pratica! Noi utilizziamo per l’esecuzione il METALLOFONO che è uno strumento musicale che facilita l’approccio alla musica e soprattutto all’esecuzione musicale.  Il nostro è un modello diatonico ad 11 note (italiano) ed ha questo tipo di associazione tra colore e nota:

 

Facciamo ripassare con il colore giusto le note disegnate in precedenza con la matita ed ora…. MUSICA con il nostro metallofono!

Il tempo dell’esecuzione per il momento sarà libero…

Prossimamente inizieremo anche a parlare di “figure musicali” e quindi di durata dei suoni… ma tempo al tempo…. intanto buon divertimento e buona musica!

prof Alessandro Di Millo

Dai un’occhiata per l’accesso al portale didattico >> METODI NOTE A COLORI