Giornata della memoria – canzoni ed attività musicali

La musica e le canzoni erano l’unica voce rimasta ad un popolo oppresso dalla crudeltà umana.  Ecco alcune canzoni più celebri sulla Shoah per spiegare come la musica ha raccontato al mondo intero il dramma degli ebrei.

Le canzoni sono spesso le chiavi che aprono i cassetti della memoria e ci fanno rivivere le emozioni più forti. “A. Curnetta”

Auschwitz di Francesco Guccini

Una delle più celebri canzoni di Francesco Guccini. Nel link sotto trovi il video-karaoke ed il video con le note musicali  per suonare subito a scuola  con i metallofoni oppure con i flauti

Son morto ch’ero bambino
son morto con altri cento
passato per il camino
e adesso sono nel vento.
Ad Auschwitz c’era la neve
il fumo saliva lento
nel freddo giorno d’inverno
e adesso sono nel vento.
Ad Auschwitz tante persone
ma un solo grande silenzio
che strano non ho imparato
a sorridere qui nel vento.
Io chiedo come può l’uomo
uccidere un suo fratello
eppure siamo a milioni
in polvere qui nel vento.
Ancora tuona il cannone
ancora non è contenta
di sangue la bestia umana
e ancora ci porta il vento.
Io chiedo quando sarà
che l’uomo potrà imparare
a vivere senza ammazzare
e il vento si poserà.

 

Gam gam-  giornata della memoria-testo ebraico

E’ un pezzo del testo ebraico del Salmo 23 che le maestre ebree deportate nei campi di concentramento facevano cantare ai bambini. Il testo tradotto è il seguente: “Anche se andassi nella valle della morte non temerei male alcuno, perché tu sei sempre con me. Perché tu sei il mio appoggio, il posto più sicuro per me. Al tuo cospetto io mi sento tranquillo”.

Qui il video con il testo e sotto il video-spartito (semplificato ed adattato) per suonare subito con il flauto oppure con il metallofono

TRADUZIONE:

Anche se andassi

nella valle oscura

non temerei nessun male,

perché tu sei sempre con me;

Perché tu sei il mio bastone, il mio supporto,

Con te io mi sento tranquillo.

TESTO:                                                                                                

Gam-Gam-Gam Ki Elech

Be-Beghe Tzalmavet

Lo-Lo-Lo Ira Ra

Ki Atta Immadì

Gam-Gam-Gam Ki Elech

Be-Beghe Tzalmavet

Lo-Lo-Lo Ira Ra

Ki Atta Immadì

Shivtechà umishantechà

Hema-Hema yenachamuni

Shivtechà umishantechà

Hema-Hema yenachamuni    

 

 

Buon lavoro con la musica a scuola.

maestro Alessandro Di Millo

dai uno sguardo ai >>>metodi note a colori

Facebook Comments Box

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *