Attività creativa a scuola: con il riciclo dei rifiuti costruiamo strumenti musicali

Share

La maestra Zina ci ha inviato la descrizione dell’attività relativa alla costruzione degli strumenti musicali con materiale di riciclo che ha svolto nella sua scuola.

    L’attività è nata per un duplice motivo. Si sa che i bambini sono molto attratti dalla musica e amano  cimentarsi nel suono degli strumenti musicali e in particolar modo di quelli a percussione. Allora, perché non far cimentare i bambini nella costruzione dei propri strumenti musicali, stimolando allo stesso tempo curiosità, autonomia, collaborazione?

Attraverso una chiave creativa, ho proposto il riciclo dei rifiuti puntando l’accento sull’importanza di trasformare i rifiuti in risorse. Ci siamo muniti di pazienza e di entusiasmo e abbiamo dato sfogo alla creatività costruendo semplici strumenti musicali, come maracas, tamburi e nacchere e altri strumenti inventati dai bambini, utilizzando ciò che avevamo a portata di mano e che era destinato ad essere gettato via.

Con questi strumenti, ancora grezzi che poi saranno dipinti, i bambini si sono divertiti ad eseguire semplici sequenze ritmiche, comunicando stati d’animo ed emozioni. L’attività ha avuto raccordi interdisciplinari che ci ha dato la possibilità di analizzare la costruzione sotto diversi punti di vista. I materiali utilizzati sono stati: bicchieri di plastica, contenitori degli ovetti di cioccolata, cucchiai di plastica, contenitori usati, porta ciucciotti, rotoli di cartone. Con questi materiali, sono stati realizzati maracas, tamburi e nacchere.

L’attività ha avuto molto successo tra i bambini.

 

 

 

Grazie mille, Ins. Zina Cipriano

maestro Alessandro Di Millo

Guarda QUI>>> i “metodi a colori” per fare musica a scuola