Esercizio per il ritmo, notazione per bambini con le prime note

Share

L’approccio alla musica e al ritmo deve avvenire principalmente con esperienze pratiche soprattutto se i nostri interlocutori sono i bambini della scuola dell’infanzia e del primo ciclo della primaria. Grazie ad una notazione semplificata, possiamo spiegare in modo semplice ed interattivo come è strutturato il ritmo del nostro semplice esercizio.

Per iniziare spieghiamo che la musica è fatta di momenti in cui si “suona” e dei momenti in cui si sta in “silenzio”.

Il primo momento è decisamente quello del produrre l’evento sonoro mentre il secondo momento è detto pausa musicale .

I nostri primi brani sono strutturati in modo graduale e progressivo: partiamo dall’esecuzione di una sola nota (della durata di un battito e della sua relativa pausa).

Le note sono impostate sulla scala naturale del Do Maggiore : DO, RE, MI, FA, SOL, LA, Si. Si inizia gradualmente dallo studio ed esecuzione della prima nota, DO appunto, per poi passare alle note successive della scala musicale.

Oggi, come prima lezione impariamo i primi tre brani: Suona Do, Suona Re, Suona Mi.

Cliccando sulla immagini potete ingrandirle , scaricarle, stamparle oppure visualizzarle sulla LIM. Scorrendo nell’articolo trovi le basi musicali.

L’esecuzione dei brani proposti deve essere interpretata innanzitutto con il corpo: è un utilissimo esercizio contare la durata uno della nota  e contemporaneamente battere con le maniLa pausa, invece, non va battuta con la mano e va pronunciata come un silenzio ( magari anche indicando con l’indice su naso 🙂 e pronunciando schhhh)

Le basi musicali allegate,in tempi di esecuzione progressivi, facilitano il compito dell’apprendimento dell’allievo perché si riesce ad eseguire il brano musicale gradualmente ed in modo fluido.

 

 

 

Suona DO – base B

Suona DO – base D

Attenzione all’introduzione di 4 battute sulla base (significa che dovete contare 4 volte fino a 4 prima di iniziare con la prima battuta) . Ogni brano si ripete 2 volte.

MATERIALE TRATTO DAL NUOVO METODO >>>METALLOFONO, INFANZIA A COLORI

Buon lavoro!

maestro Alessandro Di Millo