Esercizio per il ritmo, schede da stampare – prime note

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’approccio alla musica e al ritmo deve avvenire principalmente con esperienze pratiche soprattutto se i nostri interlocutori sono i bambini.

Grazie ad una notazione semplificata, possiamo spiegare in modo semplice ed interattivo come è strutturato il ritmo del nostro semplice esercizio.

Per iniziare spieghiamo che la musica è fatta di momenti in cui si “suona” e dei momenti in cui si sta in “silenzio”.

Il primo momento è decisamente quello del produrre l’evento sonoro mentre il secondo momento è detto pausa musicale .

I nostri primi brani sono strutturati in modo graduale e progressivo: partiamo dall’esecuzione di una sola nota (della durata di un battito e della sua relativa pausa).

Le note sono impostate sulla scala naturale del Do Maggiore : DO, RE, MI, FA, SOL, LA, Si. Si inizia gradualmente dallo studio ed esecuzione della prima nota, DO appunto, per poi passare alle note successive della scala musicale.

Oggi, come prima lezione impariamo i primi tre brani: Suona Do, Suona Re, Suona Mi.

Cliccando sulla immagini potete ingrandirle , scaricarle, stamparle oppure visualizzarle sulla LIM. Scorrendo nell’articolo trovi anche alcune basi musicali.

L’esecuzione dei brani proposti deve essere interpretata innanzitutto con il corpo: è un utilissimo esercizio contare la durata uno della nota  e contemporaneamente battere con le mani

La pausa, invece, non va battuta con la mano e va pronunciata come un silenzio ( magari anche indicando strofinando le mani:-) e/o pronunciando schhhh)

Le basi musicali allegate, in tempi di esecuzione progressivi, facilitano il compito dell’apprendimento dell’allievo perché si riesce ad eseguire il brano musicale gradualmente ed in modo fluido.

 

Suona DO – base B

Suona DO – base D

Attenzione all’introduzione di 4 battute sulla base (significa che dovete contare 4 volte fino a 4 prima di iniziare con la prima battuta) . Ogni brano si ripete 2 volte.

MATERIALE TRATTO DAL NUOVO METODO >>>METALLOFONO, INFANZIA A COLORI

Buon lavoro!

maestro Alessandro Di Millo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *