Lezione 1: caratteristiche del suono : il timbro

13605-estate-in-musica-alla-cuccagnaIn questi tre appuntamenti musicali presentiamo le tre caratteristiche principali del suono: altezza, intensità e timbro . Iniziamo dalle lezione n.1 e analizziamo  la  prima caratteristica     del      suono, il timbro.  Quando vengono sollecitati gli strumenti musicali  producono dei suoni che, attraverso onde in vibrazione, si propagano nell’aria ed arrivano fino al nostro corpo, al nostro udito. Presentando la lezione ai nostri piccoli allievi mi piace spiegare che il “timbro” è quella caratteristica speciale che differenzia, per esempio, il suono emesso da un pianoforte rispetto al suono emesso da un violino o da una tromba. E’ lo stesso principio per il quale la mia voce è diversa dalla tua  ed anche se intoniamo la stessa melodia produrremo due timbri di voce differenti. piano-violino-1024x685 Allo stesso modo ascoltando il suono di un pianoforte e quello di un violino che eseguono la stessa canzone riusciremo a distinguere perfettamente il suono del primo e del secondo strumento musicale. Anche la nostra voce ha un timbro ben preciso ed ognuno di noi ha un timbro diverso; c’è la voce da uomo, da donna, da bambino, da bambina, da nonno… ecc ecc…

 Passiamo ora a degli esercizi pratici che ci aiuteranno a spiegare il “timbro” :

  • Ascoltiamo il suono di vari strumenti musicali delle quattro categorie principali : suoni di strumenti a tastiera (pianoforte, organo, piano elettrico, clavicembalo, ecc…), suoni di strumenti a fiato ( flauto, clarinetto, tromba, ocarina, fagotto, flauto di pan, ecc), suoni di strumenti a corde ( chitarra, chitarra elettrica, mandolino, violino, contrabbasso, ecc), suoni di strumenti a percussione ( triangolo, piatti, legnetti, rullante, maracas, ecc) . Gli alunni, in beve tempo assoceranno il suono al timbro dello strumento
  • Ascoltiamo le voci dei bambini : ognuno pronuncia il proprio nome a voce alta; successivamente ognuno decanta una frase del tipo “oggi splende il sole, lì fuori con calore”. Gli alunni chiudono gli occhi, l’insegnante tocca un bambino sulla spalla che pronuncia la frase e gli altri dovranno indovinare  chi è stato!!!
  • Ascoltiamo delle voci umane: ascoltiamo delle frasi pronunciate da adulti, da anziani, da bambini e da ragazzi; gli alunni dovranno associare il timbro della voce ascoltato alla tipologia di persona ascoltata.
  • Ascoltiamo i versi degli degli animali: anche gli animali con i loro versi hanno un timbro di voce differente; gli alunni ascoltano ed associano il timbro al verso dell’animale ascoltato

Ora che il concetto è chiaro, passeremo  ad  analizzare    la seconda    caratteristica del suono  : l’ intensità, nella nostra seconda lezione… continua…

maestro Alessandro Di Millo