Chitarra per Bambini; iniziamo con 3 note!

Share

bambino con la chitarra      L’approccio agli strumenti musicali nei bambini dai 4 anni in su deve essere graduale e dosato in proporzione alla loro capacità soggettiva di prestare attenzione. Stabilita la corretta posizione della chitarra, per aver un risultato immediato con la lettura delle note, oggi vi presento il “Gioco Musicale” pensato appositamente per la prima lezione di chitarra.

      Se chiedete ad un bambino quale strumento musicale vorrebbe imparare a suonare, la maggior parte di loro vi risponderà “Voglio suonare la Chitarra”!!!

      I Bambini sono attratti dal suo fascino, dalla sua forma morbida che rispecchia grosso modo la grandezza di un bambino e dai colori molto spesso lucidi e brillanti della cassa di risonanza.
Purtroppo riuscire a far eseguire dei suoni corretti sulla chitarra subito, alla prima lezione, non è così semplice come tirare un colpo su un tamburo o premere un tasto di una tastiera elettronica o di un pianoforte . . . Succede che molti bambini, superata la fase dell’innamoramento con lo strumento puramente visivo,  quando si trovano ad imbracciare la chitarra hanno un’eccessiva difficoltà nell’eseguire note corrette ( difficoltà oggettiva dovuta alla pressione che il dito deve esercitare per schiacciare la corda sui tasti) .

    La soluzione più valida per avere un risultato soddisfacente alla prima lezione è applicare il metodo del “Gioco Musicale” .  La prima cosa che facciamo è spiegare come si chiamano le prime 3 corde (Mi, Si e Sol ), quali note rappresentano e   dove si trovano esattamente sul pentagramma.     Stabiliamo la posizione corretta della chitarra ( mi riferisco ad una posizione standard per destrorsi) e facciamo giocare con l’indice della mano destra a pizzicare una corda per volta. Il bambino deve prestare la giusta attenzione all’ascolto alla qualità dei suoni che lui stesso sta producendo con il suo dito. Ora con il pollice suonerà in maniera simultanea l’accordo SOL/SI/MI (io solitamente lo chiamo “torre….” ed è molto divertente…) e lo facciamo contare fino a quattro per ogni nota o torre per fargli fissare nella sua mente sia il suono dell’accordo prodotto col pollice, sia le tre note singole prodotte con l’indice.

     A questo punto il bambino, con molta soddisfazione, sarà perfettamente in grado di realizzare alla chitarra la sua prima piccola melodia! Occhio al ritmo, è a vostra libera interpretazione!!!

gioco musicale

La fase successiva prevederà il graduale posizionamento della mano sinistra sulle note in prima posizione . . .

Maestro Alessandro